Menu

Getulio Alviani

biografia

Udine 1939

La formazione artistica di Getulio Alviani è stata vicina a maestri quali Josef Albers, Konrad Wachsmann e Max Bill che, sviluppando le premesse teorico-pratiche della Bauhaus, hanno connotato la ricerca artistica e il lavoro creativo nella direzione della scientificità, basando la produzione estetica sull'allargamento del campo del percepibile e sulla verificabilità delle soluzioni date ai problemi. Da oltre cinquant'anni Alviani conduce ricerche nell'ambito dei materiali e della loro organizzazione in insiemi programmati: il suo interesse per l'uso in arte di strutture plastiche e cognizioni visive desunte dal campo industriale inizia negli anni Sessanta, con la produzione delle prime opere in alluminio, una delle quali entra a far parte della collezione permanente del MOMA di New York a partire dal 1965, anno in cui l'artista viene invitato alla collettiva The Responsive Eye. Alviani ha sempre operato secondo una prassi artistica che intende progettare l'intero campo della vita e dell'estetica contemporanee, agendo non solo nell'ambito delle arti visive ma estendendo la sua creatività ai campi del design, dell'architettura e della moda.

mostre

  • 04/05/2017
  • VI ASPETTIAMO IN GALLERIA CON UN NUOVO ALLESTIMENTO
  • scopri di più