Menu

Gianfranco Pardi

biografia

Milano 1933 - Milano 2012

Gianfranco Pardi nasce a Milano nel 1933. La sua formazione di architetto traspare nelle sue espressioni artistiche legate all'arte minimalista e concettuale, concretizzate in opere in cui le tecniche della pittura, del disegno e della scultura mettono in atto lavori in cui valenze costruttive e rappresentative della dimensione architettonica sono sottese in maniera coerente e costante alla rigorosa progettazione della forma e dello spazio. Pardi rivela dinamiche e rapporti di forma e materia: interni architettonici, luoghi definiti e allo stesso tempo immaginari, sculture rigidamente geometriche o biomorfiche, simbiosi di costruzioni architettoniche e ambienti naturali.  Nel 1972 elabora la serie Architetture, nella quale utilizza anche cavi di acciaio e tiranti che interagiscono con la tela dipinta, mentre negli anni successivi elabora  le serie FinestrePorte e la complessa installazione Poeticamente abita l'uomo. Nella serie Diagonali, dal 1979, due superfici sovrapposte (tela e masonite, tela e acciaio) generano un sistema di intersecazioni diagonali, aperto a differenti soluzioni di percorso. La tridimensionalità dell'impianto, reale o allusivo, elaborato mediante linee di forza e campiture cromatiche, rimane costante anche nelle opere successive come le serie delle Piante e delle Absidi ,la struttura in ferro dipinto Body building presentata alla Biennale di Venezia del 1986, la serie su tela Cinema e ancora in dipinti come Montagna Sainte Victoire, nei quali il colore, prevalendo sul segno, offre nuove suggestioni spaziali. Autore di opere monumentali Pardi ha presentato le sue opere in numerose mostre personali.

mostre

  • 04/05/2017
  • VI ASPETTIAMO IN GALLERIA CON UN NUOVO ALLESTIMENTO
  • scopri di più