Menu

Jan Knap

biografia

Chrudim (Repubblica Ceca) 1949

Jan Knap vive e lavora in Cecosloovacchia dal 1992.
Dopo gli studi di architettura a Praga, Knap ha frequentato l’Accademia di Dusseldorf negli anni in cui vi insegnavano Beuys e Richter e, dopo aver fondato, alla fine degli anni Settanta, il gruppo "Normal" con Angermann e Kunc, prende a dipingere secondo una figuratività neo quattrocentesca, venata di echi dell’antica pittura boema. I soggetti sacri di Knap, ripresi iconograficamente dalla tradizione Quattrocentesca, si svuotano di qualsiasi connotazione moraleggiante o ideologica; nelle sue opere non c’è traccia di sofferenza, colpa o espiazione. Le sue sacre conversazioni assumono così l’aspetto di focolari domestici; i suoi personaggi non sono fissati in atteggiamenti eroici, ma colti nei loro gesti quotidiani, quasi banali. La fede laica di Knap plasma e riflette un mondo infantile, gioioso, in cui domina un’infanzia consapevole di sé, incorrotta e incorruttibile in se stessa. Il suo colore piatto, limpido, la sua stesura lineare e definita ci suggerisce, e allo stesso tempo ci auspica, che nell’innocenza è nascosto il segreto della forma.
Oggi quest’artista unico e inimitabile vive e lavora nella cittadina di Zelec. 

mostre