Menu

Piero Pizzi Cannella

biografia

Piero Pizzi Cannella

Rocca di papa (Roma) 1955

Piero Pizzi Cannella nasce a Rocca di Papa, nei pressi di Roma, il 20 novembre 1955. Inizia a dipingere da bambino. Intorno alla metà degli anni Settanta frequenta a Roma l’Accademia di Belle Arti e la facoltà di Filosofia all’Università degli Studi La Sapienza. Nel 1977 tiene la sua prima mostra, una personale alla Galleria La Stanza di Roma. Entra in contatto con gli artisti Bruno Ceccobelli, Giuseppe Gallo e Gianni Dessì, con i quali darà vita negli anni Ottanta a una delle più originali stagioni dell’arte italiana, la cosiddetta Nuova Scuola Romana o Scuola di San Lorenzo. Le esposizioni all’Annina Nosei Gallery di New York (1985 e 1986), alla Galleria Folker Skulima di Berlino (1985 e 1987) e alla Galleria Triebold di Basilea (1986) segnano il conseguimento della sua piena maturità artistica. Partecipa alle principali rassegne artistiche nazionali e internazionali, tra cui la Nouvelle Biennale de Paris del 1985, la XLIII Biennale di Venezia nel 1988, Roma Interna al Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig di Vienna nel 1991 e la XII Esposizione Nazionale Quadriennale d’Arte di Roma nel 1996. Ai cicli di opere degli anni Ottanta, come i Ferri battuti, affianca nel decennio successivo nuovi soggetti come I fiori secchi e I gioielli. Nel 1997 la città di Siena gli dedica la prima antologica allo Spedale Santa Maria della Scala, presentando un’approfondita indagine sui primi vent’anni della sua produzione artistica. Le opere di Piero Pizzi Cannella, che vive e lavora a Roma, sono oggi esposte nei maggiori musei d’arte contemporanea italiani e stranieri.

mostre

pubblicazioni