Menu

ARTE FIERA BOLOGNA 2018

17.01.2018

SEZIONE MODERNITY: EMILIO ISGRÒ

Studio Guastalla Arte Moderna e Contemporanea partecipa a Bologna Artefiera 2018 proponendo un focus monografico su Emilio Isgrò, artista con cui ha sviluppato un lavoro pluridecennale sia sulla produzione storica che su progetti contemporanei. La direzione di Artefiera ha scelto di premiare questa proposta inserendola all’interno di MODERNITY, percorso su “artisti diversi per epoca, nazionalità e movimento di afferenza, con attenzione però alla loro peculiare attualità”. 
Per l’occasione Studio Guastalla presenterà un’opera quasi sconosciuta, “Questa è Maluba”, che fa parte di un piccolo ciclo di lavori. Si tratta di una primissima (1966) forma di cancellatura, un’opera puramente concettuale in cui l’artista cancella, annerendolo, il volto di Gina Lollobrigida, della quale lascia solo i dettagli di una mise da star, con cappello, guanti occhiali e revers a quadretti. “Maluba” è un’invenzione dell’artista, ma sembra rimandare a un nome africano, così come il volto dalla pelle nera. L’immagine e la scritta, con l’uso del bianco e nero, l’ironia sottile, l’effetto di spaesamento, operano un evidente rovesciamento della Pop Art che all’epoca rappresentava l’avanguardia indiscussa.
Insieme a “Maluba” Studio Guastalla propone un’importante selezione di opere storiche di Emilio Isgrò in cui la cancellatura è declinata nelle varie forme del testo cancellato (con libri, Telex e una rara Treccani), delle vocali estratte, dei particolari ingranditi. 


MAIN SECTION

La galleria presenta poi opere di artisti tra i più importanti del XX secolo, da Adolfo Wildt, Arturo Martini, Amedeo Modigliani, Marino Marini, Dadamaino, Giorgio Griffa, Michelangelo Pistoletto, Tano Festa, Mario Schifano.

Studio Guastalla Arte Moderna e Contemporanea
Bologna Artefiera 2-5 febbraio 2018 Pad 26 stand B16